OpenXML per chi vuole standardizzarlo

Una alternativa non ’sarebbe’ una minaccia se …

Se M$ dei formati proprietari DOC e XLS sui loro programmi, per la gran parte scopiazzati, non avesse nel tempo riempito il mondo.
Si è creata una dipendenza che per un privato è plausibile, per un ente pubblico no, ma probabilmente una volta si guardava giustamente a ciò che funzionava e non alla trasparenza.

Esce un formato standard ODF, vuole standardizzare Microsoft OPENXML? personalmente in altre wsituazioni lo accetterei ma …

nessuno stato deve cadere nella trappola di uscire dal DOC per andare verso un formato non totalmente libero e documentato che dipenda anche solo minimamente da un fornitore.

Secondo voi è interesse degli Stati Uniti che si diffonda un sistema le cui chiavi sono nelle mani di una propria azienda?
Siamo sicuri che gli altri paesi più o meno ‘vassalli’ non dovrebbero digerire la patata bollente anche senza condividere, magari con giustificazioni di ’sicurezza’ ?

Cosa mi aspetto l’implementazione OPENXML sarà perfetta e per default (magari solo sotto Win o quasi).
Open Document di grazia se ci sarà implementato, magari in modo impreciso non trascodificabile non cross platform, solo nell’ultima versione, aggiunto solo in modo scomodo come plugin ecc.

Lavoro in informatica dal 1985, la storia mi ha insegnato che gli abusi di posizione dominante sono in informatica la regola e difficilmente vengono perseguiti, per cui il problema va affrontato finché c’è rimedio.

Personalmente ritengo che qualsiasi governo vada su in Italia se ha davvero a cuore il bene dei cittadini dovrebbe fare subito una ‘piccola’ norma.
Tutti i documenti che escono dalla pubblica amministrazione, salvo esplicita richiesta (da farsi per ogni singolo documento), devono uscire in ODF.
Una cosa del genere farebbe risparmiare milioni di euro all’ Italia e ai suoi cittadini spezzando una dipendenza che dura da troppo.

Stampa