In Italia, vietato essere moderni

I tempi della burocrazia in Italia sono allucinanti, per non parlare poi di quelli della giustizia.

La conseguenza è che nel modo si diffondono nuove soluzioni ed innovazioni, che il nostro sistema considera a priori 'minacciose'.

E' un po il terrore della foglia caduta nello splendido cartone animato Bugs Life.

Poi dopo tempi biblici, sentenze ingiuste o assurde contro i primi 'innovatori', esce una normativa supercautelativa ... che nessuno rispetta.

Quanti esempi potrei fare:
I files mp3, esiste un mondo di dispositivi, telefoni stracolmi di files, dischi rigidi ecc., la quantità di files regolarmente acquistati è risibile.
Insomma è un qualcosa che sulla carta in Italia non esiste e con sanzioni teoriche allucinanti, che ovviamente nessuna persona di buon senso fa rispettare.

E per quanto riguarda i droni? Ovviamente nessuno ne ha mai visto volare uno dentro ad una città.
Ovviamente tutti quelli che hanno un drone oltre un certo peso hanno il patentino.

Parliamo del Segway e dei diffusissimi Overboard, veicoli elettrici (e quindi poco inquinanti in città), li vendono e li affittano ed i supermercati ne sono pieni.
Lo scorso anno in Italia sono sono stati venduti 50000 mezzi di micromobilità elettrica in totale assenza di regolamentazione.

In pratica chi usa un Overboard rischia multe e denunce, non sa se stare in strada o sul marciapiede (è tranquillo solo sullo stradello privato di casa sua).

Con i tempi italiani (in fondo il Segway è in giro dal 2003), fra qualche anno ci diranno come usarli.
Magari ci diranno che saranno utilizzabili dalle 14:30 alle 15:30 con la presenza di forze di polizia a controllare, indossando un'armatura in titanio, dopo aver compilato un modulo di assunzione di responsabilità ed aver pagato una apposita tassa di circolazione...

La gente se ne frega e si comporta come in un paese normale.

Cosa ci si può aspettare da un paese dove trovate software closed ovunque, telefonini e servizi che tracciano di tutto e di più, ma che risolve elegantemente con il fogliettino sulla privacy.

Stampa