Perseverare è diabolico, via Paint da Windows

E io che pensavo che Microsoft dalla vicenda della rimozione del tasto Start (ripristinato a furor di popolo), avesse imparato qualcosa.

Già, Windows non è nuovo al fatto di essere un sistema che nelle versioni dopo toglie funzioni delle versioni prima.
Ricordate WinFax? Hyperterminal? ma potrei fare tanti altri esempi.

La premessa è che non è un vero e proprio 'togliere', lo troverete nello Store.
Ovviamente tutti andranno nello Store ad autenticarsi e tutto il resto per scaricare Paint.
Poi ci verrà detto che ci sono altri programmi molto più evoluti sempre gratis Paint 3D (perché tutti disegnate abitualmente in 3D), oppure Paint.net (con tanto di Framework ecc.ecc.).
E' certo, cancellare con la gommina una scrittina dentro ad una immagine con Paint.net (ma potrei parlare anche di Gimp), è come prendere l'aereo per mangiare i croccantini.

Lo so ci sono programmi estremamente più evoluti che hanno i livelli (che gli utenti non sanno cosa sono e neanche vogliono imparare) e tutto il resto.

Ma perché è così importante un programma così povero di risorse?
Perché fa il 90% delle quattro sciocchezze che il mondo degli utenti fa tutto il giorno (da anni), e lo fa in modo semplice senza richiedere spiegazioni.

Il paradosso è che con qualche funzioncina in più sempre semplice sarebbe stato ancora più utile.
Difatti sotto Linux trovate Kolourpaint che è praticamente identico (comprese le funzioni che nel tempo in Paint sono state rimosse, in pratica quelle che funzionano con il maiuscolo o l'Alt).
In Kolourpaint avente anche il colore trasparente ed altro, pur continuando ad avere tutte le caratteristiche e l'intuitività di Paint.
Kolourpaint è quello che gli utenti normali avrebbero voluto da Microsoft come aggiornamento.

Ma è evidente che si vuole 'lasciare spazio' al mercato dei programmi di fotoritocco ecc. e questo si ottiene togliendo qualche piccola funzione essenziale.

Quanti di voi usando un software si sono ritrovati qualcosa che fa 'quasi' quello che gli serve.
E se il quasi è irrinunciabile si trorva costretto a fare in modo complicato cose che faceva in modo semplice o comperare un programma adatto.

Tornando a Paint già abbiamo dovuto digerire la limitazione dei comandi, ora viene proprio fatto sparire (pardon ... 'storizzato').

Win si conferma il sistema operativo che guarda molto di più alle esigenze della casa madre che lo produce che agli utenti.
Ad ogni aggiornamento bisogna chiedersi se quello che ti aggiungeranno compenserà quello che ti hanno tirato via (che ovviamente scoprirai in seguito).

Finirà come con il tasto Start.

Stampa