Sarà Windows 10 a mandare in pensione XP

Quando esce una nuova versione di Sistema Operativo da Micro$ siamo sempre a chiederci dove hanno 'fatto i furbi'.

In pratica come sempre aggiungono da qualche parte (sbandierandolo con pubblicità ecc.), e tolgono da qualche altra (in modo molto più sommesso).

E ci vuole un po a capire dove stanno le 'sorprese'.

Ho fatto la migrazione su più sistemi senza sostanziali problemi e tutto sommato il sistema lo trovo affidabile (sembra più un service Pack che un nuovo S.O.).

Ma ecco ... sorpresa!

Provate ad entrare da Linux o da XP in una directory condivisa di Windows 10.

E' fattibile (abbattendo ogni forma di protezione e con giri allucinanti).

Quindi è evidente che sarà proprio il passaggio a Windows 10 la tomba definitiva per XP nel medio termine per gli irriducibili.

Ovviamente il tutto fatto solo ed esclusivamente in nome della sicurezza.

Poi Explorer? non esiste più.

Esiste Edge (stessa icona con un baffo), in pratica è lui ma non è lui    :-)   come le discoteche quando cambiano nome.

Provate a cambiare la pagina iniziale di default (i passaggi quelli di sempre, sono più di uno e sicuramente molti desisteranno dal farlo).

Ho sempre detto che il marketing di Micro$ è stupefacente.

 

Stampa