Link e violazioni, dall' Europa lezioni di buon senso

Quante volte si è parlato delle colpe di chi linka il contenuto di altri.
In Italia ogni tanto ecco emergere una sentenza che incolpa il 'linkatore'.

D'altronde la legge italiana (e conseguenti comportamenti in sede giudiziaria), non hanno il minimo di consapevolezza della rete, hanno generato uno stillicidio di sentenze che non di rado ci fanno ridere dietro.

Per fortuna da qualche altra parte il buon senso ce lo possono insegnare.

Ecco una sentenza della Corte di Giustizia dell'Unione Europea che spero faccia scuola,

l'embedding (che traduco liberamente in link dei contenuti) non dà origine ad una violazione di diritto d'autore, in quanto il contenuto, seppur rilanciato su un nuovo sito, è già pubblico

Per fortuna che quando non ci arriva il bambino ignorante ci pensa la mamma ...

Stampa